Rimedi Naturali contro la Rosacea

La Rosacea è una dermatosi di natura cronica, che si manifesta sotto forma di rossori, eritemi e pustole, che per lo più interessano la parte centrale del volto. A questi sintomi possono aggiungersi congiuntivite, irritazione degli occhi e piccoli vasi sanguigni che diventano evidenti.
Anche nota come “acne rosacea” e “couperose”, è una patologia molto frequente, che interessa principalmente le donne di età compresa tra i 30 e i 60 anni. Nonostante sia un disturbo cronico, è possibile controllarne i sintomi grazie all’alimentazione e a qualche accorgimento tutto naturale.

Una buona dieta è probabilmente il migliore alleato contro la rosacea. Nei periodi in cui la sintomatologia si manifesta con maggiore intensità o, ancor meglio, per tenerla sotto controllo, occorre evitare determinati alimenti che tendono a peggiorare la situazione.
Le sostanze incriminate sono i latticini, la soia, i legumi, alcuni tipi di frutta (agrumi, avocado, prugne, fichi, uvetta), melanzane, spinaci e bevande alcoliche.
Se una buona dieta non dovesse portare i risultati sperati, si può sempre ricorrere a cure naturali che, anche se non dovessero essere risolutive, di certo potranno alleviare i sintomi del disturbo.


Il Crisantello (Chrysallentum indicum) è una delle piante più indicate nella cura della rosacea. Diffuso soprattutto nell’America centrale e meridionale, il crisantello può essere impiegato sotto forma di pomata, acquistabile in farmacia.
Uno studio condotto su oltre 200 pazienti e pubblicato sul «Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology» ha dimostrato come l’applicazione di una pomata a base di crisantello sia in grado di rafforzare i capillari e limitare i sintomi della rosacea.

Anche il Tè Verde pare essere un toccasana contro questa forma di dermatosi. I risultati provengono da una ricerca scientifica statunitense. Ai pazienti che hanno partecipato allo studio è stata applicata, due volte al giorno, una crema a base di tè verde. Dopo qualche settimana, è stata riscontrata un’evidente regressione dei sintomi. In alternativa potrete preparare un infuso ed applicare la bustina di tè verde tiepida sulla zona interessata, per sfruttarne appieno le virtù antinfiammatorie.

Una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista «Cutis», specializzata in patologie dermatologiche, ha inoltre dimostrato come anche pomate a base di vitamina B3 possano risultare decisive nella cura dei sintomi della rosacea.
La vitamina B3 è anche tra i principi essenziali del Trifoglio Rosso (Trifolium pratense), annoverato tra i rimedi naturali più efficaci contro alcune patologie della pelle. Oltre alla B3 (niacina), il trifoglio rosso contiene anche vitamina e buone quantità di sali minerali.
Per sfruttarne al meglio le proprietà, dovrete semplicemente preparare un infuso e berne una o due tazze al giorno nei periodi più critici.

Anche l’Avena, nota per le sue proprietà antinfiammatorie, può essere utile contro la rosacea. Vi basterà preparare una crema, amalgamando due cucchiai di farina di avena in un po’ di acqua. Quando avrete raggiunto una consistenza morbida, applicate la crema sul viso e lasciate agire per qualche minuto. Infine, strofinate la pasta sul viso e risciacquate con acqua tiepida.

È bene, poi, ricordare che un corretto stile di vita è il più importante alleato contro la rosacea. Dunque, è necessario fare a meno di lunghe esposizioni al sole, svolgere un’attività fisica moderata ed evitare lavaggi con acqua fredda o troppo calda.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *