Rimedi Naturali contro il Dolore Cervicale

La Cervicalgia, meglio conosciuta come Dolore Cervicale, è un disturbo molto diffuso, che colpisce le fasce muscolari del collo, propagandosi nella zona della testa, delle spalle e delle braccia.
Alle origini di questo problema fisico non ci sono soltanto cause legate ad una predisposizione o ad una cattiva postura, ma anche allo stress e a traumi emotivi.
I sintomi possono essere di vario genere. Nella maggior parte dei casi, si tratta di un forte dolore muscolare, spesso accompagnato da emicrania. In alcune situazioni, la cervicalgia può presentarsi anche sotto forma di vertigini, ronzii alle orecchie, perdita di equilibrio e senso di nausea. Si tratta, come è evidente, di una patologia frequentemente debilitante, le cui manifestazioni possono però essere mitigate grazie all’uso di rimedi del tutto naturali.


Cosa fare, dunque, in caso di cervicalgia? Potreste trarre giovamento dall’utilizzo di oli essenziali di rosmarino e lavanda, sostanze dotate di proprietà defaticanti e lenitive, che potrete facilmente procurarvi in erboristeria. Per sfruttarne appieno le virtù medicamentose, vi basterà utilizzare poche gocce, che andranno frizionate sulla zona interessata.
La natura offre anche altri utili rimedi contro i dolori cervicali. Tra questi, la pianta che va sotto il nome di “artiglio del diavolo”, consigliato nei casi di infiammazione articolare. L’artiglio del diavolo può essere assunto sotto forma di pomata o, per via interna, preparando un decotto di radice. Per le sue proprietà analgesiche, l’artiglio del diavolo è un toccasana contro il dolore.

L’arnica è notoriamente una pianta dalle proprietà antinfiammatorie, spesso adoperata, anche nella medicina omeopatica, in caso di contusioni, strappi muscolari, dolori articolari e ferite. Potrete utilizzarla sia sotto forma di pomata che di olio, entrambi da massaggiare sulla zona interessata.
Oltre ad avere virtù immunomodulanti, diuretiche, toniche, depurative e lassative, la rosa canina è anche un noto antinfiammatorio naturale, ottimo in caso di dolore cervicale. Potrete assumerla sia attraverso un infuso di bacche che massaggiando l’olio essenziale sulla zona dolorante.
Vi potrà certamente essere utile anche la spirea, da assumere sotto forma di capsule o infuso. La pianta, che esercita azione antinfiammatoria, è ottima per alleviare dolori articolari e per contrastare gli stati influenzali.


Tra le spezie presenti in cucina, la curcuma vanta qualità analgesiche e antinfiammatorie, il che la rende uno dei rimedi più utilizzati dalla medicina ayurvedica. La curcumina, il suo più potente principio attivo, ha infatti la capacità di abbassare i livelli di un enzima responsabile dell’infiammazione. Si consiglia di assumere la curcuma tramite la dieta, aggiungendola alle portate consumate o, per un effetto più rapido, attraverso un infuso.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *