Rimedi Naturali contro la Sciatica

Artiglio del Diavolo
Artiglio del Diavolo

Molto frequente durante la gravidanza, la Sciatica (detta anche “Sciatalgia”) è il nome con il quale viene solitamente identificato l’intenso dolore che colpisce la parte bassa della schiena e, al contempo, la parte posteriore della coscia, causato dall’infiammazione del nervo sciatico.
La sciatalgia può avere all’origine anche da altri fattori, come, ad esempio, una cattiva postura,  traumi alle gambe, la presenza di ernie. Molto spesso, poi, sono le cattive abitudini di vita, come una prolungata sedentarietà, a favorire la comparsa di problemi di sciatalgia.
I soggetti più interessati dalla patologia sono gli individui nella fascia d’età dai 30 ai 50 anni.

I sintomi della sciatalgia possono essere contrastati adottando uno stile di vita più sano, che comprenda una quotidiana attività fisica ed esercizi posturali specifici.
Esistono poi alcuni validi rimedi naturali che possono ridurre la sensazione del dolore e, inoltre, attenuare la stessa infiammazione del nervo.


Tra i più comuni rimedi naturali contro la sciatica vi è l’artiglio del diavolo, che ha principalmente proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Tali virtù ne fanno, da secoli, una delle piante più impiegate nei casi di malattie reumatoidi e di patologie articolari e muscolari.
L’artiglio del diavolo è reperibile in erboristeria e in farmacia, dove è per lo più presente sotto di forma di ingrediente all’interno di pomate e gel, da applicare sulla zona interessata.

Considerata tra i rimedi naturali più conosciuti, l’arnica ha anch’essa proprietà antinfiammatorie e, per questo motivo, si presta ad essere impiegata nei casi di contusione, dolori muscolari e dolori articolari. L’arnica è principalmente utilizzata per la preparazione di pomate e tinture madri. È anche uno dei rimedi basilari della medicina omeopatica.

Per l’alta quantità di acido salicilico, uno dei costituenti dell’aspirina, il salice, viene annoverato tra i rimedi naturali più efficaci contro la sciatica. La pianta, della quale sono conosciute oltre 200 specie differenti, ha infatti proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antireumatiche.

Contro i dolori da sciatalgia si sono rivelati molto efficienti anche degli oli essenziali, che vanno applicati sulla zona dolente, possibilmente affidandosi alle mani di un massaggiatore professionista.
Tra questi, l’olio essenziale di wintergree, che va usato nella misura di tre sole gocce a trattamento.
In alternativa, potrete anche preparare dell’olio di zenzero, lasciando macerare, lontano da fonti luminose e per circa una settimana, 30 grammi di radice di zenzero in 500 millilitri di olio d’oliva. Così come nel caso degli oli essenziali, anche l’olio di zenzero va massaggiato sulla parte del corpo dolorante.

Infine, uno dei rimedi più semplici e più economici consiste nel riscaldare un chilo di sale grosso in una pentola. Quando avrà raggiunto una temperatura sufficientemente calda, il sale andrà versato su di un asciugamano che, come un fagotto, dovrà essere appoggiato sulla parte bassa della schiena. Il trattamento potrà essere ripetuto più volte al giorno.


I rimedi naturali, se utilizzati con costanza, sono in grado di migliorare significativamente la situazione. A questi, come dicevamo all’inizio, occorre aggiungere sane abitudini di vita tra le quali, soprattutto, una corretta postura e dell’esercizio fisico.
Tra le attività sportive consigliate per la sciatica, vi sono lo yoga e il pilates. Entrambe le discipline, infatti, permettono di tenere in esercizio i muscoli della schiena, prevenendo così l’insorgere di patologie dolorose.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *