Rimedi Naturali contro le Formiche

Le Formicidae, meglio conosciute con il nome di Formiche, sono degli insetti imenotteri noti per essere particolarmente laboriosi, la cui principale e più curiosa caratteristica è quella di ripartirsi i compiti a seconda della “classe sociale” (eusocialità).
Tale fascino viene a scemare del tutto se un folto gruppo di formiche si ritrova a scegliere come abitazione il pavimento e le mura della vostra cucina. Come allontanare questi simpatici ma molesti insetti senza utilizzare prodotti chimici? Le soluzioni sono molteplici.


Un primo rimedio naturale è costituito dal cetriolo. Pare che le noiose ospiti provino un’idiosincrasia congenita per questo ortaggio. Il consiglio è quello di affettare un cetriolo e posizionarne dei pezzetti in corrispondenza delle vie d’accesso (di solito piccoli pertugi posti nelle vicinanze di porte e finestre).
Insetti dall’olfatto particolarmente sviluppato, le formiche sono intolleranti all’odore della menta e del caffè. Collocare delle foglie di menta essiccata o dei grani di caffè nei punti di passaggio potrebbe essere la soluzione definitiva.
Inoltre, per combattere le invasioni di formiche vi potrà essere utile utilizzare spezie dall’odore molto aromatico come la cannella, il peperoncino, la paprika o i chiodi di garofano. La procedura è la medesima: in tutti i casi pezzetti o polvere della spezia andranno piazzati nei suddetti punti strategici.
Un aiuto naturale viene anche dall’aceto, altro formidabile deterrente. Per ottenere un ottimo rimedio prendete un bicchiere colmo di aceto e diluitevi qualche goccia di olio essenziale di eucalipto. La soluzione andrà posta nei pressi di porte e finestre.
E se tutto questo non dovesse bastare, provate a cospargere i davanzali con polvere di origano, sale o foglie di alloro sminuzzate. L’odore, anche in questo caso, fungerà da efficace dissuasore.


Se non volete che la vostra cucina si trasformi in un formicaio, infine, è buona norma evitare di lasciare in giro briciole e resti di alimenti a base di amido. Per finire prendete l’abitudine di disinfettare i pavimenti della cucina con un detersivo fai da te composto da acqua, aceto e limone, almeno una volta a settimana.
Spesso i rimedi più efficaci sono quelli più semplici, innocui ed economici.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *