La Betulla

La Betulla

La Betulla

La Betulla (Betula alba) è un albero della famiglia delle Betulaceae, alto dai 15 ai 25 metri. Originaria dei paesi nordici, è presente in tutta Italia nei boschi montani, principalmente sulle Alpi. Ha corteccia bianca e liscia, che comincia a sfaldarsi dopo una ventina di anni producendo la caratteristica colorazione a strisce; le foglie, dentate ai margini, hanno forma triangolare oppure ovale e un colore verde lucente. La fioritura avviene tra Aprile e Maggio.

La betulla, nella cultura nordica, viene considerata un albero magico, probabilmente a causa delle sue molte virtù medicamentose. Si tratta di una pianta antichissima, le cui origini risalgono a più di trenta milioni di anni fa e il cui uso più frequente è legato alla lavorazione del legno.


La Betulla: Proprietà Terapeutiche

I principi costitutivi della betulla sono saponina, tannino, resina e glucosidi. Dalla corteccia si estrae una sostanza chiamata betulina che ha proprietà diuretiche. L’utilizzo delle foglie è molto frequente nella pratica fitoterapica per la loro funzione diuretica, sudorifera, febbrifuga, depurativa, cicatrizzante e antisettica. L’infuso di foglie ha proprietà drenanti e snellenti e viene inoltre utilizzato nella cura della cistite e delle infezioni delle vie urinarie.
L’impiego della betulla è diffusissimo in campo cosmetico: l’olio di betulla è usato nei trattamenti anticellulite e come rimedio per l’acne.


Betulla: Infuso e Decotto

Per preparare un buon infuso diuretico, bisogna mettere a macerare 20-25 g di gemme o di foglie di betulla in 1 litro di acqua. Quando l’infuso avrà raggiunto una temperatura di 40 gradi circa, occorre aggiungere 1 g di bicarbonato di soda. Successivamente, è necessario lasciare al macero per sei ore e colare. Si consiglia di bere due o tre bicchierini al giorno di infuso per almeno quindici giorni.

Il decotto di foglie di betulla si ottiene dall’infusione di 25-50 g di foglie in 700 g di acqua, da far bollire fino a che il liquido non si riduce a 500 g. Come bevanda, il decotto è indicato nei casi di litiasi renale; per uso esterno, figura come rimedio all’herpes e alla sudorazione eccessiva dei piedi.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *