Il Basilico

Basilico

Basilico


Esistono circa cinquanta specie di basilico e, probabilmente, centinaia di varietà. L’aspetto e il sapore possono variare notevolmente da una all’altra. Le dimensioni delle foglie, ad esempio, spaziano dalla piccola foglia del Basilico Greco all’enorme foglia del Basilico Gigante (o Basilico a foglia di Lattuga), che può raggiungere i 10 cm.



Basilico e Antiossidanti
Gli antiossidanti sono composti che riducono i danni causati dai radicali liberi, molecole che sono coinvolte nello sviluppo delle malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro e malattie associate all’invecchiamento. Molti ricercatori valutano quotidianamente le capacità antiossidanti di molte erbe e piante e, all’unanimità, sostengono che le erbe fresche hanno una notevole quantità di antiossidanti. Ciò dimostra che effettivamente, l’aggiunta regolare di erbe fresche nella dieta contribuisce alla assunzione di antiossidanti.

La sostanza Antiossidante che si trova in gran quantità nelle foglie di Basilico è l’Acido Rosmarinico (un acido polifenolico). Quest’ultimo, in sinergia con la Vitamina E dona al Basilico sorprendenti capacità antiossidanti. Oltre a questi, nel Basilico, troviamo Acidi Fenolici e Flavonoidi. Inoltre, va ricordato che il Basilico perde molto del suo aroma e delle sue proprietà quando viene essiccato o cotto; è quindi preferibile consumarlo fresco o al massimo congelato.



Basilico e Diabete
Uno studio sui topi ha contribuito ad evidenziare le potenzialità Ipoglicemizzanti di un estratto del Basilico. I ricercatori hanno trovato che, tra gli estratti delle piante testate, il basilico ha riportato il minor tasso di zuccheri nel sangue. Si noti comunque che il farmaco utilizzato per confrontare l’effetto degli estratti di erbe è stato molto più efficace.



Iscriviti alla newsletter!
E-Mail:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *